petizione popolare

Associazione Sindacale Libera Rappresentanza dei Militari

www.piattaforma21.net Palermo lì, 31 Marzo 2020

Al  Presidente del Consiglio Conte;                                                               presidente@pec.governo.it,  ufficio_stampa@governo.it

Al Ministro della Difesa Lorenzo Guerini;                                                             udc@postacert.difesa.it

Al Governatore della Regione Sicilia On.Nello Musumeci segreteria.presidente@regione.sicilia.it

Al Sindaco del comune di Palermo Professor Leoluca Orlando                sindaco@comune.palermo.it

Al Sindaco del comune di Messina On. Cateno De Luca gabinettosindaco@pec.comune.messina.it

Oggetto: Petizione popolare emergenza Covid -19 "Riapertura degli ex ospedali Militari di Palermo di Messina"

La situazione attuale vede la forza armata impegnata a tutto campo nel fronteggiare l'emergenza Covid-19, uomini mezzi e materiale.

L'emergenza che stiamo vivendo ha evidenziato l'esigenza di un rafforzamento della Forza Armata nel settore Sanitario Territoriale.

Il personale sanitario dopo la chiusura del DMML di Palermo sta soffrendo una sottoalimentazione di Medici ed Infermieri che devono sostenere impegni in ambito Nazionale ed Internazionale nei tanti Teatri Operativi.

E' necessario rivedere l'organizzazione della sanità militare a livello Regionale/Territoriale anche in supporto alla Sanità civile e non solo per cui si propone:

"La riapertura di tutti gli ospedali Militari nel territorio nazionale. Negli ultimi anni sono stati chiusi diversi ospedali militari storici in città, come l'ospedale Militare di Corso Calatafimi a Palermo".

L'emergenza che stiamo affrontando, legata al Coronavirus, dimostra che la sanità pubblica è per quanto ci riguarda nella nostra specifica competenza quella militare è in grado di rispondere alle emergenze e di tutelare i cittadini come la grande organizzazione degli ospedali militari da campo in diverse aree del paese.

Questo grazie a tutti i mezzi, soldati, infermieri,medici dell'esercito che a dimostrano attaccamento al proprio paese, un grande senso del dovere, efficienza che in questi giorni stanno facendo enormi sacrifici e che meritano il ringraziamento di tutta la Patria.

I firmatari chiedono:

1. La riapertura del DMML di Palermo ed il rafforzamento del DMML di Messina.

2. La riapertura di tutti gli ospedali militari in Italia (chiusi per ammortizzare le spese della Difesa).

3. Il finanziamento della Sanità Militare e dell'industria farmaceutica Militare come investimento a la tutela della salute non solo per i militari ma di tutta la popolazione.

2. Alimentazione del personale infermieristico,attualmente assegnato esclusivamente alle infermerie dei reparti.

L'attuale scenario emergenziale dovuto alla pandemia da Covid-19 ha messo in luce la carenza/assenza di personale infermieristico negli Ospedali Militari/Poliambulatori,che dovendo gestire con forte senso del dovere le varie richieste da Prefetti/Sindaci possono esprimere esclusivamente potenzialità mediche seppur minime ma devono andare a chiedere concorso alle infermerie dell'area operativa per avere in concorso personale Infermieristico, causando anemizzazione degli EDR già oberati di impegni Nazionali ed all'estero.

Si chiede di valutare con urgenza tali proposte per potere nell'immediato operare a fronte dell'attuali esigenze e/o emergenze e nel futuro.

Certo della vostra attenta disamina e valutazione dei punti trattati si porgono distinti saluti.

Per contatti sindacatolrm@gmail.com

Sito internet: www.piattaforma21.net

Associazione sindacale Libera Rappresentanza dei Militari, riconosciuta dal ministero d

ella Difesa il 9 febbraio 2019. (Il 1^ Sindacato della Storia dell'Esercito italiano)

Il Direttivo

Per firmare la petizione link

https://chng.it/DfVWJ8VPb5