Libera Rappresentanza dei Militari: "Diritti, Doveri, Salute e Libertà".

Oggetto: comunicato stampa Libera Rappresentanza dei Militari. 

Diritti, Doveri, Salute e Libertà!

Un Sindacato "militare" che vuol essere credibile con i propri tesserati e che si rifiuti di ingannarli, che resti al loro fianco nei momenti difficili, DEVE saper distinguere tra chi lavora bene e chi non lavora o fa il "furbetto".

DEVE ragionare con la propria Amministrazione e ancor di più nei momenti difficili senza svendere la propria dignità e quella dei propri rappresentati per ottenere momenti di gioia attraverso qualche "mi piace su Facebook".

Attraverso il dialogo e il contemperamento delle esigenze "tutela del lavoratore militare e funzionalità della nostra forza armata", si riesce a creare un rapporto di fiducia reciproco per un Esercito sicuro è più forte, perché l'Esercito siamo tutti noi dal primo all'ultimo.

In questo difficile periodo che stiamo passando con il Covid-19 noi dell'Associazione Sindacale "Libera Rappresentanza dei Militari" abbiamo fatto delle scelte innovative, difficili in termini organizzativi ed estremamente impegnative.

Avvolte ci siamo ritrovati a decidere su quali dovevano essere le nostre priorità anche in termini di "rivendicazione sindacale"

Tutela della salute, e vicinanza alla propria famiglia oppure indennità varie e straordinari?

Orbene, Vale la pena ricordare un passaggio di un noto brano del Maestro siciliano il cantautore Franco Battiato " Inneres Auge".

"La linea orizzontale ci spinge verso la materia e quella verticale ci spinge verso lo spirito, verso la riflessione"

Noi di Libera Rappresentanza dei Militari in questo specifico momento, ove occorreva scegliere di polarizzare le nostre energie, abbiamo scelto la linea verticale, verso una visione interiore, più umana verso i nostri fratelli e le nostre sorelle in armi, in questo caso la "tutela della salute"!

la "tutela della sicurezza"!

Il denaro è vero, è importante, spesso fondamentale, ma possono arrivare (e noi faremo la "guerra" a tal proposito), in tempi migliori, mentre la salute se la perdiamo non ritornerà più.

Con immensa soddisfazione (e una punta di personale orgoglio) dunque, ringraziamo pubblicamente il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito Italiano, il Gen.C.A. Salvatore Farina e il 1° Reparto affari giuridici ed economici del personale militare "Stato Maggiore Esercito" per un Esercito sicuro è più forte. Per aver tradotto e disposto, nero su bianco, che la priorità assoluta, anche all'entrata della fase 2, è e sarà la salute e la sicurezza del nostro Personale.

Diritti, Doveri, Salute e Libertà!

Palermo 30.4.2020

Il Direttivo Nazionale