LRM: nota di garanzia per il passaggio in spe dei VFP4 dell'Esercito.

Associazione Sindacale Libera Rappresentanza dei Militari 

Ai Sensi del Dlgs 97/2016 tramite pec.

Alla cortese attenzione del Capo di Stato Maggiore dell'esercitato. Gen. C.A. Salvatore Farina 

Per tramite il Capo del 1° Reparto affari generali e giuridici Stato Maggiore dell'Esercito 

Gen. Brigata Gaetano Lunardo

Egregio signor Comandante, i Volontari in ferma quadriennale attualmente impiegati in prima linea sull'emergenza "Coronavirus", chiedono chiarimenti sul proprio futuro. In data 11 aprile 2019 è uscito il 1° concorso straordinario (130 posti) e il 2° concorso straordinario (55 posti) per il passaggio in servizio permanente dei volontari in ferma prefissata quadriennale con decorrenza giuridica 30/07/2013 (1°immissione 2013), 31/12/2013 (2°immissione 2013); Ancora oggi dopo quasi un anno e i sottoelencati rinvii di presentazione non hanno ricevuto ancora nessuna notizia in merito: 

• PRIMO RINVIO al 15/11/2019

 • SECONDO RINVIO in data 15/11/2019 al 27/01/2020

 •TERZO RINVIO in data 27/01/2020 al 12/02/2020

•QUARTO RINVIO in data 12/02/2020 al 24/02/2020

•QUINTO RINVIO in data 25/02/2020 al 09/03/2020

 •SESTO RINVIO in data 09/03/2020 al 30/03/2020. 

Come già anticipato, ancora oggi non hanno ricevuto nessuna notifica o ulteriore rinvio e si troviamo dopo quasi un anno, a non avere nessuna certezza sul nostro futuro. Parliamo di un concorso che con il numerico delle assunzioni previste, vedrebbe quasi 400 VFP4 fuori da queste graduatorie, con i posti non garantiti a tutti i vincitori del concorso. Lunghe tempistiche e continui rinvii causano preoccupazione e malessere tra il personale che dopo più di 8/9 anni di servizio non ha ancora una situazione definita e precisa sulla propria posizione lavorativa. Nel ringraziarla anticipatamente attendiamo una vostra "nota di garanzia" al fine di rasserenare i nostri colleghi "VP4" che continuano con lealtà a servire il paese in Italia e nel Mondo con un grande senso etico e di sacrificio nei riguardi della nostra Patria. 

Palermo 02/04/2020
Con osservanza Il Direttivo nazionale