Sindacato dell'Esercito L. R. M. : Militari italiani morti per l'uranio impoverito, generale denuncia: "Omissioni nella tutela della salute". Il servizio di Sono le Venti (Nove). 

*Sindacato dell'Esercito  L. R. M. : Militari italiani morti per l'uranio impoverito, generale denuncia: "Omissioni nella tutela della salute". Il servizio di Sono le Venti (Nove).
 

Secondo l'Osservatorio militare, è costato la vita a 372 militari e ne ha costretti altri 7.693 sono ammalati, tutti a causa dell'uranio impoverito - lo dichiara in una nota, il Direttivo del Sindacato L. R. M. - secondo da quanto abbiamo letto dal sito 'la notizia, il giornale. It" Nello specifico, un generale ha portato ad aprire le indagini denunciando "gravi e ripetute omissioni nella tutela della salute e della sicurezza del contingente militare italiano", uomini sottoposti "all'esposizione all'uranio impoverito senza che alcuna informazione fosse fornita al riguardo e senza che alcuna mitigazione dei rischi fosse attuata". - Conclude la nota del Sindacato L. R. M. - Dal Ministero della Difesa auspichiamo chiarezza è giustizia nei riguardi delle vittime del dovere e punizioni esemplari verso i responsabili. Noi del Sindacato Libera Rappresentanza dei Militari siamo pronti a costituirci parte civile se si celebrerà il processo penale..