REGOLAMENTO PER LA FUNZIONALITA' DEI COMITATI REGIONALI

REGOLAMENTO PROVVISORIO PER LA FUNZIONALITÀ' DEI COMITATI REGIONALI

Il Comitato Esecutivo regionale è l'organo di direzione politica organizzativa di L.R.M. nell'ambito delle decisioni assunte dal Direttivo Nazionale.

1)  Si riunisce almeno una volta ogni quindici giorni utilizzando la piattaforma gratuita di SKYPE in videoconferenza per stilare man mano le iniziative da organizzare nel proprio territorio.

2) Vengono momentaneamente sospese le cariche provinciali, ( I dirigenti provinciali già nominati, ricopriranno l'incarico di delegato regionale con specifiche competenze nel proprio territorio provinciale d'appartenenza).

3) I comitati regionali dovranno fornire l' indirizzo di posta elettronica personalizzato del proprio comitato (esempio: comitatoregionalelrm (specificare la regione)@gmail.com )

4) Ogni comitato regionale (ad eccezione della Sicilia) dovranno garantire una delegazione per partecipare al II° Congresso nazionale che si terrà a Palermo il 30 maggio 2020. - EVENTO ANNULLATO PER VIA DELL'EPIDEMIA COVID-19

5) Ogni presidente regionale potrà richiedere una volta al mese via e-mail sindacatolrm@gmail.com  la lista aggiornata degli iscritti residenti nel proprio territorio di competenza.

6) Il Presidente regionale Rappresenta il Sindacato L.R.M. su mandato del direttivo nazionale in ambito del proprio territorio regionale. In caso di assenza e/o impedimento viene sostituito dal vice presidente.

7) Presiede e coordina il Comitato Esecutivo regionale;

8) Al presidente, unitamente al Segretario regionale, spetta la firma degli atti "provvisori" sindacali a livello regionale (atti di nomina, circolari, delibere, convenzioni, accordi, ecc.) informando il direttivo nazionale prima di procedere alla divulgazione degli atti. (Per gli atti definitivi occorre la firma del Segretario generale in concerto con il Presidente come previsto dallo statuto che verranno convalidati in occasione del congresso nazionale).  

9) Copia della delibera prevista per l'apertura delle sezioni e nomine dei responsabili in coda al presente regolamento scaricabile in formato pdf.

10) Il Presidente regionale non è responsabile in ambito penale, civile o amministrativo per eventuali inadempienze ad opera di qualsiasi associato che non rispetta l'ordinamento giuridico, gli articoli del presente Statuto, i regolamenti interni, e il Codice Etico.

11) Può costituire unitamente al Segretario regionale l'organizzazione dei dipartimenti tematici, le nomine dei capi dipartimento  a livello regionale.

12) Il Segretario Regionale è membro Comitato esecutivo regionale di L.R.M., e coordina i lavori a livello regionale.

13) Il segretario Regionale di L.R.M. è portavoce ufficiale del Sindacato nel proprio territorio,

14) Il Segretario Regionale non è responsabile in ambito penale, civile o amministrativo per eventuali inadempienze ad opera di qualsiasi associato che non rispetta l'ordinamento giuridico, gli articoli del presente Statuto, i regolamenti interni, e il Codice Etico.

15) Quanto non previsto dal presente regolamento regionale provvisorio sulla funzionalità dei comitati regionali, si dovrà tener conto dello statuto.

16) Il Segretario Regionale in concerto con il presidente regionale dovrà far pervenire ogni mese al direttivo nazionale il calendario degli incontri, le delibere formulate, eventuali proposte e/o iniziative.

Fonte: delibera n.02 del 10/04/2020